Politica di Redazione , 09/04/2021 11:00

La denuncia di Bigon: In Veneto disabili non riescono a prenotare vaccino per falla nel sistema

Anna Maria Bigon

"Continuiamo a ricevere segnalazioni di disabili che non riescono a prenotarsi per il vaccino e diventano vittime di rimpalli di responsabilità. Queste persone non possono essere lasciate in balia della disorganizzazione del sistema”. Anna Maria Bigon, Vicepresidente della commissione Sanità e Consigliera regionale del Partito Democratico, torna sul problema “Dell’impossibilità delle prenotazioni online per il mancato riconoscimento del codice fiscale: secondo quanto appreso nel punto stampa quotidiano, per almeno un’altra settimana resterà questo disservizio, in attesa che siano apportate correzioni nel portale, con la possibilità di ‘forzare’ il sistema qualora il codice fiscale non venga ancora riconosciuto”.

“Ma non si poteva agire prima? Si tratta di persone già in difficoltà e fragili - sottolinea l’esponente dem - che dovevano essere messe in sicurezza da tempo e invece non sanno a chi rivolgersi: nell’Ulss 9 la Direzione Sanitaria attribuisce la responsabilità all’Inps che ha fornito un elenco incompleto dei dati sulla disabilità; a loro volta, i medici curanti dichiarano di non essere in grado di segnalare i propri iscritti in condizione di disabilità, né di aver ricevuto indicazioni sul dover effettuare loro le prenotazioni. Chi è che deve dargliele, se non la Regione?”.